Temporanea fase instabile prima di una nuova fase calda

Il mese di giugno ha registrato le prime ondate di caldo, ma anche i primi temporali localmente intensi che hanno causato anche grandinate con accumuli.

Giugno proseguirà nei prossimi giorni con temperature ben al di sopra della media (circa 7/8 gradi sopra media fino al 29 giugno) e tempo in prevalenza stabile. Solo in serata non è escluso qualche temporale.

Il 30 giugno, ultimo giorno del mese, a causa di una goccia fredda, l’instabilità pomeridiana sarà in deciso aumento sulle Dolomiti e in Val di Fassa. In questa situazione saranno possibili temporali localmente intensi associati anche a locali grandinate, nubifragi e colpi di vento.
Giovedì 1 luglio situazione molto simile con nuova occasione di temporali sparsi dopo le schiarite nella prima parte della giornata. Anche in questa seconda giornata non sono esclusi locali fenomeni intensi.

Nelle giornate di mercoledì e giovedì importante calo termico con temperature che si riporteranno temporaneamente in media prima di tornare sopra la media già da venerdì 2 luglio. Lo zero termico scenderà dai 4200/4300 metri di inizio settimana a 3200/3300 metri.

Venerdì 2 luglio il tempo tenderà ad essere maggiormente soleggiato nella prima parte di giornata, ma dal pomeriggio l’instabilità la farà nuovamente da padrone come conferma Arabba meteo. Temperature in lieve ripresa rispetto alle giornate precedenti.

L‘evoluzione per il periodo compreso tra il 3 e il 5 luglio è ancora molto incerta poiché i modelli devono ancora individuare la corretta collocazione di una nuova goccia fredda/cavo d’onda. Oggi sono presenti grosse differenze tra Reading e GFS: il primo vedo il passaggio di un cavo d’onda con temporali localmente violenti mentre GFS prevede uno scenario più blando legato a una goccia fredda in quota.
Al momento, la giornata di sabato 3 luglio potrebbe essere caratterizzata da un iniziale ampio soleggiamento seguito da vigorosa attività cumuliforme associata a temporali di calore tra pomeriggio e serata.
Domenica 4 luglio inizialmente schiarite ampie alternate ad annuvolamenti mentre verso il pomeriggio deciso incremento dell’instabilità con temporali diffusi localmente violenti entro sera e in esaurimento entro la mattinata di lunedì 5 luglio.

Da martedì 6 luglio probabile ritorno a condizioni di tempo più stabile con temperature in aumento su valori superiori alla media con una nuova possibile ondata di caldo.

 

About the Author

Leave a Reply

*

4 + 10 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.