Rapido break, tempo stabile ma cambiamenti in vista…

Dopo un lungo periodo di stabilità, comincia a muoversi qualcosa. Alcuni cambiamenti sono in vista per il tempo sulle Dolomiti e in Val di Fassa.
Oggi nel corso della giornata è previsto un aumento della nuvolosità e il cielo risulterà coperto in serata. Le temperature saranno stazionarie.

Lunedì nel corso della notte e del mattino sono previste deboli precipitazioni. Le nevicate si verificheranno al di sopra dei 1700/1800 metri con locali comparse fino a 1500/1600 metri circa; a 2000 metri si prevedono una decina di centimetri come conferma Arabba meteo.
Gli ultimi aggiornamenti mettono in luce la possibilità di fioccate fino a circa 1400 metri di quota.
Si tratta del primo tentativo di interrompere il dominio incontrastato dell’alta pressione che ha finora caratterizzato il tempo di novembre.

Tra martedì 17 e giovedì 19 novembre si prevedono alcune giornata di bel tempo. Le temperature saranno superiori alla norma tra mercoledì e giovedì con zero termico che salirà fino a circa 3300 metri nella giornata di mercoledì come prevede Meteo Trentino.
In fondovalle saranno possibili alcune gelate, più intense nella giornata di martedì 17 novembre.

Da venerdì 20 novembre tutti i principali modelli di previsione cominciano a inquadrare un cambiamento del tempo.
Si tratta del secondo tentativo di interrompere il lungo dominio di alta pressione. In particolare, viene già inquadrato in maniera piuttosto uniforme, pur con alcune differenze a circa una settimana di distanza, un marcato calo termico su valori prossimi alla media o poco al di sotto a partire da venerdì.
Sotto l’aspetto delle precipitazioni, ci sono delle differenze, ma nella giornata di venerdì 20 sembra possano verificarsi alcune precipitazioni, da confermare.
Al momento scendere nel dettaglio è poco opportuno data la considerevole distanza temporale, ma si può cominciare a sperare di vedere nevicate fino in fondovalle.

Le temperature saranno in media o poco al di sotto tra venerdì 20 e sabato 21 novembre. Nelle giornate successive con un probabile miglioramento del tempo si assisterà anche a un rialzo delle temperature che torneranno su valori superiori alla norma.
Si tratta delle prime ipotesi relative all’ultima decade di novembre, ma la situazione è ancora molto incerta soprattutto sotto l’aspetto delle temperature.
Nei prossimi giorni, quando la situazione sarà meglio delineata dai modelli, vi aggiorneremo sull’evoluzione attesa dal 20 novembre.

Nell’immagine il paesaggio questa mattina all’alba ove è ben visibile la diffusa gelata in fondovalle.

About the Author

Leave a Reply

*

5 − 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.